Sociale

La NAI nel 2016 ha iniziato il progetto Coni ragazzi rivolto alla famiglie meno abbienti, tra queste famiglie si è iscritta una ragazza con una particolare disabilità (focomelica arti superiori).
Questo ci ha dato lo spunto per iniziare un’attività rivolta a ragazzi con varie disabilità ed abbiamo deciso di puntare per il 2016 anche a questo settore.
A tale scopo abbiamo fatto l’affiliazione alla FISPES che è una federazione di vari sport (Atletica Leggera, Boccia, calcio per disabili fisici, rugby in carrozzina e tiro a segno) che fa capo al CIP (Comitato Italiano Paraolimpico).alcuni momenti della seduta con gli alunni del Cuoco di Campobasso (2)(1)
D’intesa con il Comitato Regionale del CIP abbiamo tesserato due atleti, uno non vedente a Campobasso e l’altra ad Isernia, la ragazza focomelica, insieme ad un tecnico specializzato per disabili.
Essendo la NAI, la prima e per ora l’unica società di atletica leggera, affiliata al CIP stiamo preparando un progetto rivolto a tutta la Regione per cercare di coinvolgere quanti più ragazzi/e possibili da avviare alla pratica dell’atletica leggera.
Il progetto sarò rivolto a ragazzii/e di ogni età consisterà in una prima fase di avviamento all’attività motoria, poi successivamente si cercherà di trovare la disciplina più adatta ad ognuno di loro e poi ci sarà la fase agonistica.
Il fine sarà quello di formare e cercare di portare atleti a livello nazionale per la partecipazione alle manifestazioni paraolimpiche.